Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139

Giusta la moratoria sugli sfratti chiesta dal Sindaco al Tribunale di Verona, tuttavia il Comune di Verona è chiamato a fare fino in fondo la propria parte promuovendo una moratoria anche sul pagamento degli affitti delle locazioni commerciali e artigianali nei locali di sua proprietà, quindi i locali commerciali di Agec. Lo stesso sarebbe chiamata a fare anche la Regione attraverso il suo braccio operativo Ater.

La misura, già adottata in altre città, ad esempio a Padova, mira a venire incontro, con un rinvio dilazionato dei pagamenti, a tutte le attività commerciali e artigianali che sono costrette alla chiusura oppure che si vedono quasi azzerare gli incassi per effetto delle limitazioni agli spostamenti imposti alla popolazione, per ragioni sanitarie, dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Oltre al valore economico, la misura avrebbe anche un fondamentale valore simbolico in quanto potrebbe fornire il buon esempio a tutti locatori privati che per questo periodo di fermo forzato delle attività economiche non possono realisticamente pretendere di vedere onorate tutte le scadenze e che, pertanto, attraverso le proprie associazioni di categoria potrebbero formalizzare una misura simile in via di autoresponsabilità.

Non da ultimo si dovrebbe cominciare a pensare agli inquilini che, per effetto di congedi parentali o della cassa integrazione ordinaria e in deroga, vedranno nei prossimi mesi ridursi significativamente i propri redditi. Il minimo che in questo caso Comune e Regione potrebbero fare è di fare avere i rimborsi agli inquilini Agec e Ater per i 7 mesi in cui hanno pagato canoni maggiorati e sproporzionati per effetto della riforma delle case popolari poi ritirata e corretta.

Restiamo sempre in attesa che il Sindaco individui una modalità per condividere e discutere anche con le opposizioni le misure straordinarie da adottare in questo periodo di crisi che, purtroppo, si annuncia essere più lungo e più complicato di quanto inizialmente si sarebbe potuto prevedere.

Per il gruppo consiliare comunale PD
Elisa La Paglia, Federico Benini, Stefano Vallani

Categorie: Sviluppo economico

Lascia un commento