Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139
E’ positivo che il Comune si sia ridestato dal suo torpore sulla riqualificazione dell’ex sede Unicredit di via Garibaldi e via Rosa, si vede che la tirata d’orecchi di qualche tempo fa da parte della Fondazione Cariverona è servita a qualcosa.
Ora è necessario e urgente che l’amministrazione venga a confrontarsi nelle commissioni preposte per raccogliere le idee necessarie ad evitare errori.
La proposta avanzata è un ottimo punto di partenza, ma la destinazione alberghiera degli immobili in centro storico è bloccata, ragion per cui negli ultimi anni sono cresciute le attività cosiddette extralberghiere. Occorre dunque tenere conto che una variante del genere necessita di un riordino complessivo del comparto, non è questione limitata a questi immobili.
Inoltre si dovrebbe discutere dell’opportunità di creare un nuovo centro congressi, soprattutto se destinato a fare concorrenza alla Gran Guardia.
In terzo luogo, occorre valutare bene l’aspetto viabilistico per non complicare ulteriormente la vita dei residenti, già oberati dalla cattiva gestione dei permessi Ztl.
Non da ultimo, è proprio necessario ammantare l’intervento di tutta quest’aurea di esclusività? Non siamo certo contrari a realizzare un albergo per super-ricchi, ma l’isolato non dovrebbe diventare un ghetto per ricchi o una zona franca e incontaminata.
Perché dunque non valutare l’inserimento, nello stesso contesto, anche di un ostello della gioventù che a Verona manca da qualche anno?
Dal punto di vista dell’interesse pubblico è utile alla città sviluppare tutte le forme di turismo: il turismo del lusso, quello congressuale (che non è ancora sufficientemente sviluppato alla Gran Guardia) e il turismo giovanile, che per definizione non è ricco ma non è nemmeno povero. La dimensione europea di Verona città d’arte, patrimonio dell’umanità Unesco, museo a cielo aperto, nonché tempio mondiale della lirica rappresenta un ottimo volano anche per i giovani ai quali sarebbe insensato rinunciare.

Per il gruppo consiliare comunale Pd Verona
Federico Benini, Elisa La Paglia, Stefano Vallani

Il segretario cittadino Pd
Luigi Ugoli

Lascia un commento