Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139

Chiedo all’amministrazione di svolgere le opportune verifiche in merito alla nuova ubicazione del mercato del Saval, che con l’avvio dei lavori per il nuovo supermercato nel centro del quartiere è stato trasferito sull’altro lato di via Emo. Nella giornata di ieri, venerdì 21 settembre, in un tratto di via Caboto raggiungibile in auto solo da via Emo – via Da Mosto, è occorso un infortunio ad una signora inciampata su un tombino. L’ambulanza, chiamata dai passanti, sarebbe stata costretta a parcheggiare ai margini del mercato rionale, ben distante dal luogo dell’infortunio, a causa della difficoltà di attraversare il mercato. Se la circostanza fosse verificata, si tratterebbe di una grave carenza organizzativa cui l’amministrazione dovrebbe provvedere immediatamente.
Ricordiamo che il trasferimento del mercato è dovuto alla costruzione del nuovo supermercato nell’area dell’ex quarta torre che, come avevamo ampiamente previsto, è destinato a soffocare il quartiere.
In generale, la situazione viabilistica attuale è di assoluto caos e su questo l’amministrazione porta gravi responsabilità in quanto ha permesso la partenza dei lavori prima che fossero completate le verifiche sulle eventuali bonifiche del terreno. I primi carotaggi hanno infatti riscontrato nel sottosuolo la presenza di scarti da demolizione classificabili come rifiuti speciali. Il rischio è di rendere il Saval ostaggio di un cantiere infinito.

Federico Benini, consigliere comunale Pd Verona

Categorie: Saval

Lascia un commento