Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139
Sfruttando il Piano Casa, valido anche per le superfici commerciali, il nuovo supermercato atteso al Saval tra via Emo e via Da Mosto, già licenziato lo scorso anno dalla Giunta Tosi, è stato votato favorevolmente dalla Commissione Urbanistica aumentato del 30%. La superficie ammessa passerà infatti dai 1.900 ai 2.600 metri quadri. Si tratta dell’ennesima tegola in testa al quartiere del Saval che, dopo lo scampato pericolo della Quarta Torre, proprio attraverso quest’area incastonata tra la parrocchia e la scuola materna, coltivava la speranza di riqualificarsi ottenendo la piazza pubblica che gli è sempre mancata. Ulteriore disagio, con questa nuova lottizzazione il mercato rionale che qui si svolge ogni settimana sarà costretto a traslocare sulla stretta via Emo perdendo così gran parte della sua attrattività e delle sue funzioni. Come Circolo Pd avevamo proposto che il Comune si facesse promotore nei confronti dei costruttori di una proposta di permuta dell’area (di proprietà privata) con un’altra di proprietà pubblica situata nel vicino quartiere di Borgo Nuovo, in considerazione del fatto che il quartiere del Saval vede già insediati 4 supermercati mentre il quartiere di Borgo Nuovo non ne ha neanche uno. La stessa insensibilità ai bisogni del quartiere che avevamo riscontrato nella precedente amministrazione la ritroviamo tuttavia anche nella nuova amministrazione dalla quale il quartiere finora non ha ricevuto la benché minima attenzione malgrado la Circoscrizione sia stata affidata al braccio destro del vicesindaco Fontana (anch’egli abitante di questo quartiere) il quale evidentemente ha ben altro a cui pensare. La maggioranza fa il gioco dello scarica barile sull’amministrazione precdente dimenticando un “leggero particolare”. Il supermercato tra via Emo e via Da Mosto è stato votato dalla delibera di giunta l’11 novembre 2011. L’allora assessore allo sport che ha votato favorevolente alla delibera si chiama Federico Sboarina.
Ora in consiglio comunale presenterò una mozione per chiedere un passo indietro.
Non è ancora finita
Categorie: Saval

Lascia un commento