Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139

Dal completamento delle reti ciclabili di quartiere, in particolare in Valpantena e alle Golosine, al recupero di manufatti storici lasciati in abbandono come la Ceolara, Porta Catena-Porta Fura e la Casa Colonica del Saval. Dalla risoluzione dei colli di bottiglia e punti neri della viabilità cittadina e infraquartierale (in via Montovana, via Albere, via Preare, via Bianchini in Borgo Venezia) alla necessità di sistemare e adeguare aree verdi, strade, scuole, palestre, centri d’incontro e biblioteche rionali: i 20 milioni non assoggettabili a vincoli di bilancio risultanti dal rendiconto comunale 2017 rappresentano  un’occasione più unica che rara per chiudere in maniera positiva una serie di vertenze territoriali che si trascinano da anni se non decenni.

 

La cifra, indicata in sede di commissione bilancio dai dirigenti comunali, deve essere attentamente valutata dall’amministrazione, a cui chiediamo una modalità decisionale condivisa e concertata con tutte otto le Circoscrizioni.

 

Non lo chiamiamo tesoretto perché non è qualcosa spuntato dal nulla, al contrario, si tratta di tasse dei cittadini accumulate nell’ambito di un abnorme avanzo di amministrazione (oltre 120 milioni di euro), che ora i tecnici comunali ci dicono essere possibile smobilitare almeno in parte per restituire alla città opere e servizi. L’occasione va colta e le scelte devono essere condivise e rispondenti ai bisogni dei quartieri e dei cittadini.

 

Appena un mese fa Sindaco e assessore all’Urbanistica sollecitavano suggerimenti su come finanziare il recupero della Ceolara. Ora si apre una possibilità, valida anche la Casa Colonica del Saval, per salvare dal degrado Porta Catena e Porta Fura e completare la riqualificazione di Porta Vescovo. Ricordiamo che per la Ceolara si tratterebbe di ripristinare un finanziamento che già c’era, ma che la poca accortezza di alcuni esponenti dell’amministrazione Tosi aveva fatto sfumare.

 

Viabilità e mobilità dei quartieri hanno ricevuto finora risposte solo parziali con una serie di asfaltature necessarie ma insufficienti; occorrono tutta una serie di interventi nelle zone più in sofferenza con rotonde tra via Mantovana e Via Albere; tra via Albere e via dela Spianà; tra via Galvani e Corso Milano.

Via Preare negli ultimi anni ha conosciuto un impetuoso sviluppo commerciale ma nessuna opera di adeguamento: servono spartitraffico, marciapiedi, collegamenti ciclabili, rotonde per le inversioni di marcia, fermate del bus in sicurezza.

 

E’ urgente completare le reti ciclabili di quartiere: la Valpantena attende che il Comune di Verona realizzi i tratti di propria competenza tra Poiano e Verona e tra Quinto e Grezzana.

 

Verona Sud attende che si incrementi la dotazione di verde pubblico con l’ampliamento del parco di Santa Teresa e la riqualificazione dell’area verde lungo via Legnago. Anche il centro storico attende nuove piantumazioni e la manutenzione (o ripristino) delle caratteristiche strade di cubetti di porfido. In Terza Circoscrizione è sospesa da decenni la questione del Parco della Spianà.

 

Lunghissima è la lista di scuole, palestre, centro d’incontro e biblioteche comunali che attendono di essere riqualificate, rimodernate o realizzate: palestra scuola D’Azeglio a Golosine; palestra scuola Manzoni in Borgo Venezia, palestra scuola Mariano Vilio al Basson; Biblioteca delle Golosine, centro d’incontro Della Torre in Borgo Trieste; ottimizzazione del Centro Tommasoli in Borgo Venezia; trasformazione in centro polifunzionale dell’ex scuola elementare di Poiano; nuove scuole a Palazzina e Sacra Famiglia. Un lista che va assolutamente accorciata.

 

 

 

 

 

 

 

ELENCO RICHIESTE CIRCOSCRIZIONI

 

 

Prima Circoscrizione

 

  1. Completamento del recupero di Porta Vescovo (300 mila euro) e realizzazione aiuola (120 mila euro)
  2. Piantumazione alberi e arbusti in centro Storico (300 mila euro);
  3. Manutenzione straordinaria (e ripristino) strade in cubetti di porfido (1 milione di euro)

Totale = 1.720.000 euro

 

 

Seconda Circoscrizione

 

  1. Riqualificazione di via Preare nel tratto tra il Ponte del Saval e Parona con realizzazione di spartitraffico, marciapiedi, collegamenti ciclabili, rotonde per le inversioni di marcia, fermate del bus in sicurezza (stimati 1,8 milioni di euro)
  2. Ciclabile Viale Nino Bizio Avesa Quinzano già studiata nella precedente amministrazione per un costo di 350 mila euro

 

 

Terza Circoscrizione

 

  1. Casa Colonica al Saval (500 mila euro)
  2. Rotonde a San Massimo (300 mila euro)
  3. Rotonda Via Galvani- C.so Milano (2×300 mila euro)
  4. Semaforo Via Bassone- Via Gardesane (100 mila euro)
  5. Nuova palestra Scuola Mariano Vilio (550 mila euro)
  6. Parco della Spianà (1 milione di euro)

 

 

Quarta Circoscrizione

 

  1. Rotatoria via Mantovana/Albere (300 mila euro)
  2. Rotatoria via Albere/Spiana’ (300 mila euro)
  3. Palestra scuola D’Azeglio Golosine (800 mila euro)
  4. Completamento della rete ciclabile di quartiere (600 mila euro)
  5. Ristrutturazione e ampliamento Biblioteca delle Golosine (1 milione di euro)

Totale = 3 milioni di euro

 

Quinta Circoscrizione

 

  1. Borgo Roma – ampliamento parco santa Teresa sui lotti di proprietà comunali (500 mila euro)
  2. Ca’di David – realizzazione Bretella via Colleoni (1 milione di euro)
  3. Sacra famiglia – progettazione scuola elementare con salone utilizzabile come sala civica, come ampliamento dell’attuale scuola materna (1 milione di euro)
  4. Borgo Roma – riqualificazione ed infrastrutturazione (recinzione su via Legnago, sentieri…) area verde, fronte civico 129 (200 mila euro)
  5. Palazzina – acquisizione area per future scuole medie. 500.000€.

 

 

Sesta Circoscrizione

 

  1. Messa in sicurezza incrocio Via Bianchini – Via Turchi – Via Boccioni con realizzazione attraverso ciclo-pedonale adeguato – costo: 1,9 milioni come da programma triennale delle opere 2018/2020
  2. Manutenzione palestra scuole Manzoni – 800 mila euro come da programma triennale delle opere 2018/2020
  3. Adeguamento e messa in sicurezza Centro d’Incontro di Via Della Torre in Borgo Trieste, in alternativa utilizzando i risparmi derivanti dal ribasso d’asta (400 mila euro) per il già realizzato ampliamento della biblioteca “Arnoldo Mondadori” sempre di Borgo Trieste
  4. Ottimizzazione uso Centro Tommasoli (aumentare gli spazi a disposizione della collettività consentendo di fruire anche del giardino; installazione di un adeguato sistema di oscuramento per fruire in maniera ottimale della sala conferenze; adeguamento delle uscite di sicurezza del giardino)
  5. Recupero Ceolara

 

 

Ottava Circoscrizione

 

  1. Ristrutturazione ex scuola elementare di Poiano come centro polifunzionale (800 mila euro)
  2. Studio e realizzazione della rete ciclabile della Valpantena, come completamento asse Verona – Grezzana € 1.200.000

– Collegamento Poiano – Verona

– Collegamento tra Quinto e Grezzana

  1. Ristrutturazione/ampliamento scuola Media Caperle di Marzana sottodimensionata per la zona servita € 1.000.000
  2. Progetto per struttura polifunzionale palestra per Montorio in aggiunta agli oneri previsti per il PUA Montorio n° 159 “La fossetta”. € 1.000.000
Categorie: Bilancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *