Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139

Il gioco delle parti tra Dario Pomari e l’amministrazione sulle nuove torri all’ex area Cardi è una insopportabile presa in giro dei cittadini della Terza Circoscrizione. Altro che eredità della precedente amministrazione! La scheda norma sull’ex Cardi fu approvata nel 2011 quando la Lega governava in Comune e in Terza Circoscrizione. Luca Zanotto, attuale vicesindaco, era alla presidenza del parlamentino, mentre Dario Pomari, che ora si lamenta, era alla presidenza della commissione sicurezza. 
Non è dato ricordare nessuna levata di scudi da parte leghista, solo il Pd si oppose a questa inutile concentrazione di case. Se oggi Pomari si accorge che le strade sono troppo strette per sostenere il raddoppio del carico urbanistico, significa che rinnega il lavoro del suo stesso partito. 
Per fortuna scripta manent, come dicevano i latini: occorre allora ricordare che per giustificare questa operazione immobiliare l’amministrazione ventilò perfino la possibilità di un contributo milionario per il restauro di Villa Pullé. Oggi invece scoprono di non avere nemmeno i soldi per adeguare i servizi essenziali come la viabilità.
Di pura speculazione politica sono fatte anche le parole dell’assessore Segala che sulla riduzione del carico urbanistico sull’area tra via Berardi e via Puglie difronte all’ex Cardi venne letteralmente trascinata in trattativa da parte delle opposizioni in sede di approvazione in prima lettura della Variante 23, e comunque concesse un taglio inferiore a quanto richiesto.
Che cosa ha fatto la Lega per il Chievo in tutti gli anni che è stata al governo della città? Villa Pullé è ancora in disfacimento; sono stati negati progetti di mobilità sostenibile come la pista ciclabile di via Fava che avrebbe dovuto collegare il quartiere con Corso Milano; ha riempito Chievo di nuovo residenziale. Le uniche cose buone, come il collegamento ciclabile Boscomantico-Stazione e una maggior cura per l’igiene ambientale sono arrivate su progetti e su insistenza del Pd che, pure restando all’opposizione, ha saputo costruire una risposta adeguata alle istanze dei cittadini.

Federico Benini, consigliere comunale Pd Verona
Sergio Carollo, capogruppo Pd Terza Circoscrizione

Categorie: Chievo

Lascia un commento