Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139
Sono state ripristinate alle case di Agec di Via Spangolo alcune delle criticità segnalate in una interrogazione del 25 settembre, in particolare per quanto riguarda la pulizia degli spazi comuni e la sistemazione delle reti antipiccione rotte in alcune punti (un problema partcolarmente fastidioso in quanto i volatili restano imprigionati dentro le bocche di lupo fino a morire e attirare ogni genere di insetto). A confermarlo è l’assessore con delega alle Partecipate Daniele Polato che precisa anche la data degli interventi, il 9 ottobre (l’ultimo intervento risaliva a maggio).
Ancora lunga invece l’attesa per i necessari interventi strutturali su facciate, serramenti e tetto: sulla scorta dell’esperienza della ristrutturazione delle case Agec di Via Tunisi, la cui progettazione era partita ad Agosto 2015 e oggi, ottobre 2017, siamo alla verifica delle offerte pervenite, si stima che per via Spagnolo serviranno almeno 22-24 mesi.
Pochi giorni dopo è stato sistemata un’altra realtà:  mi riferisco alle case Agec di via Taormina, in cui da giorni non erano funzionanti gli impianti di riscaldamento, nè di acqua calda. Dopo un mio sopralluogo e segnalazione ai vertici di Agec, il giorno successivo sono stati eseguiti gli interventi.
Non è poco né troppo: quello che chiedo, è che nel frattempo le case non vengano trascurate; che ci sia comunicazione e ascolto tra inquilini e Agec, e che l’amministrazione faccia il punto sugli interventi in corso e previsti su tutte le case Agec, a partire da quelle interessante dal Piano delle Città. C’è già una richiesta di commissione da parte dello stesso Polato: quella è la sede del confronto, mi auguro ci sia la volontà di condividere i dati.
Categorie: San Massimo

Lascia un commento