Notice: Undefined variable: ret in /home/federico89/public_html/wp-content/plugins/simple-google-analytics/class/Output.class.php on line 139
Navigatori

Scarico abusivo di rifiuti: già rimossa la telecamera in via Pole Criticità in tutti i quartieri della Terza Circoscrizione

Quindici mesi di insistenze per portare una telecamera nei pressi della campana del vetro di via Pole a San Massimo, meta abituale dei turisti dei rifiuti, e dopo appena 15 giorni la sorveglianza è già stata rimossa. Mi domando con che criterio Amia e Comune gestiscono questi strumenti. Appena tolta, Leggi tutto…

Di Federico Benini, fa
Navigatori

Terzo sopralluogo a Forte Procolo: i cittadini documentano il degrado e si preparano a costituire l’associazione

Nella mattinata odierna, assieme ad un gruppo di residenti del quartiere, ho effettuato un terzo sopralluogo all’interno di Forte Procolo documentando il degrado di cui la struttura è vittima. Rifiuti, resti di pasti, indumenti e mobili abbandonati: le foto scattate mi sembra che parlino da sole. L’unica cosa da aggiungere Leggi tutto…

Di Federico Benini, fa
Navigatori

Forte Procolo perfettamente conservato, regalato agli homeless Per la sua gestione c’è la disponibilità di un gruppo di residenti

Il sopralluogo effettuato stamane con un gruppo di residenti, un archeologo, uno storico e alcuni rappresentanti di Legambiente smentisce clamorosamente, nei fatti, quanto affermato dall’amministrazione Sboarina in merito allo stato di conservazione di Forte Procolo. Rispondendo ad una interrogazione del gruppo consiliare del Partito Democratico, l’assessore competente qualche tempo fa Leggi tutto…

Di Federico Benini, fa
Navigatori

Un bancomat al quartiere Catena

Con la vendita del banco dei pegni da parte di Unicredit alla casa d’aste Dorotheum (operazione annunciata a fine 2017 e in via di perfezionamento quest’anno) si riducono le possibilità di ripristinare uno sportello bancomat per il quartere Catena-Navigatori. Il quartiere è privo di questo servizio da ormai più di Leggi tutto…

Di Federico Benini, fa